Clicca e iscriviti alla newsletter
Ogni settimana nuovi consigli, tutorial e curiosità

 

 

Sono passate le feste natalizie e non siamo più indaffarati tra regali, cibo e parenti ed è il momento perfetto per rimettere in ordine il giardino e preparare al meglio il verde per la primavera.
Un giardino curato può essere un’ottima occasione per metterlo a disposizione di persone che necessitano di uno spazio all’aperto per festeggiare un evento importante e può essere un’occasione altrettanto perfetta per cimentarvi quindi nel “garden sharing”, cioè la condivisione del proprio giardino.

Eccovi quindi una piccola guida per iniziare a condividere con gli altri il vostro giardino.

 

Erba

Per stupire in positivo voi stessi e gli ospiti dovete curare anche l’erba, che è il primo elemento a cui si fa caso appena si entra in un giardino. Si consiglia di sospendere la concimazione per il periodo invernale e di limitare o sospendere il taglio, in quanto l’erba alta è utile contro il freddo e il gelo. In quest’ultimo caso cercate di evitare di calpestare il giardino, in modo da scongiurare zone più piatte o addirittura gialle.
Verso la fine dell’inverno, infine, cercate di arieggiare il manto erboso: fate dei buchi nel terreno e riempiteli poi con terra e sabbia.


Alberi da frutto

Durante il periodo invernale non tutti gli alberi devono e possono essere potati; un periodo di potatura sbagliata potrebbe rovinare la crescita dei frutti o del legno stesso. Nel mese di gennaio è opportuno potare il mandarino, il pompelmo, l’arancio. Questa attività necessita di attrezzi adeguati, come per esempio le forbici, i guanti, la scala, il seghetto, ma soprattutto di un taglio netto e non seghettato, che deve essere fatto sopra la gemma o nei rami secchi che non riescono più a produrre le gemme.
Bastano pochi e precisi passi per preparare al meglio questi bellissimi e buonissimi alberi al garden sharing.


Piante

Se il territorio in cui abitate è soggetto al gelo e temperature molto basse vi consigliamo di dissotterrare il bulbo, tenerlo in un luogo fresco e mantenerlo nutrito. Per ciò che riguarda i fiori, come per esempio le rose, è opportuno proteggerle dal freddo, utilizzando terreno aggiuntivo o corteccia. Ricordatevi infine di annaffiare le vostre piante, ovviamente in base ai fiori presenti, alla grandezza, al posto esatto in cui le avete piantate.

I vostri ospiti tramite il garden sharing non riusciranno a distogliere lo sguardo dai vostri fiori così curati.


Dopo aver curato il tuo spazio verde fai un salto su AffittoGiardino per guadagnare soldi extra grazie al tuo spazio all’aperto!

 

 

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.