Clicca e iscriviti alla newsletter
Ogni settimana nuovi consigli, tutorial e curiosità

Ora che passiamo tanto tempo in casa è giunto il momento di mettere in ordine stanze, cassetti e angoli nascosti. Ma attenzione: non è necessario buttar via tutto. È utile imparare come riciclare ciò che si ha. Alcuni oggetti possono avere una seconda vita, utile nella nostra quotidianità.

Leggi l’articolo e scopri le nostre proposte!

Riciclare ciò che si ha: gli oggetti diventano vasi

È giunta la primavera e con essa si sta risvegliando il pollice verde di tutti. Sistemiamo le piante che abbiamo in giardino, rinfreschiamo la terra, togliamo gli eccessi che possono danneggiare le nostre composizioni floreali, esterne o interne, ma soprattutto: piantiamo nuovi semi!

  1. Confezioni di cartone delle uova: siamo abituati a sistemare le uova in frigo e buttare via la confezione, ma quest’ultima può diventare il nostro alleato se desideriamo piantare i semi per dei fiori. Il cartone è ottimo perchè non necessita di fori per il drenaggio dell’acqua e la forma ridotta è particolarmente indicata per le piante che mal sopportano gli spostamenti. Non vi resta altro che mettere della terra in ogni forma, disporre dei semi, coprirli, annaffiarli e aspettare di vedere crescere i fiori per poi trapiantarli
  2. Rotolo di carta igienica: dopo essere usciti dal bagno non correte subito a buttare via il cartone. Potete utilizzarlo, come prima, per le vostre piantine. Inizialmente chiudete un lato del rotolo, successivamente mettete nel contenitore ottenuto della terra e il seme. Provate a coltivare delle erbette aromatiche, oppure utilizzate semi di melone, limone o pomodori. Una volta visto il germoglio, trapiantate il contenitore direttamente nella terra. 

Riciclare ciò che si ha per decorare la casa 

Una casa non è perfetta se non ha degli oggetti d’arredamento che la rendono più personale e accogliente. Tuttavia non è sempre necessario comprare questi oggetti, magari anche a costi elevati o esagerati, ma si può imparare a riciclare ciò che si ha. 

  1. Tappi di sughero: tra una bottiglia di vino per una festa e un’altra per un’occasione speciale dei tappi di sughero ci capitano sempre tra le mani. Non buttateli: raccoglieteli per utilizzarli come dei sottopentola, dei vasi o dei contenitori. Ricordatevi di incollarli bene tra di loro, in modo da non tralasciare spazi. Per facilitarvi potete ricoprire un barattolo vuoto con i tappi. 
  2. Piatti rotti: se avete rotto per sbaglio un piatto colorato, un bicchiere o delle tazze non allarmatevi. Create dei pezzi piccoli e irregolari e utilizzate per formare forme geometriche o disegni di mosaici
  3. Bottiglie di vetro: se avete dei tappi di sughero sicuramente avete anche delle bottiglie di vetro. Lavatele accuratamente all’interno per eliminare qualsiasi odore, esternamente rimuovete l’etichetta e per finire inseriteci una catena di luci a batteria. In commercio se ne trovano molteplici, sceglietele in base alla grandezza della bottiglia, al colore e anche alla forma della lampadina. Sbizzarrite la vostra fantasia

Riciclare per decorare il giardino

Ora che abbiamo capito come imparare a riciclare ciò che si ha in casa, non ci dobbiamo dimenticare di riciclare e donare nuova vita agli oggetti in giardino. Quest’ultimo, se ben curato e decorato, può diventare un luogo perfetto per feste, aperitivi e cene, ma soprattutto momenti di relax. 

  1. Pallet: utilizzate i pallet per creare nel vostro giardino un angolo relax, composto da divani, sedie, chaise longue. Aggiungete dei cuscini colorati e morbidi materassini e il gioco è fatto. Un giardino ben curato è accogliente è perfetto per accogliervi nei momenti di relax o per ospitare i vostri amici e parenti.
  2. Scatole di scarpe: non buttate subito via le scatole delle scarpe che non vi servono più. Ripulitele e decoratele. Potete utilizzare dei cartoncini colorati, una stoffa di vostro gradimento o qualsiasi altro materiale per rivestire la scatola e abbellirla. Una volta che avete svolto questo passaggio potete utilizzarle come contenitori e organizzatori di qualsiasi tipo e per qualsiasi cosa: candele, viti, conchiglie, bicchieri, colori. 

Una volta che avrai sistemato il tuo spazio all’aperto allora potrai fare ancora qualcosa di più. AffittoGiardino, infatti, ti da la possibilità di mettere a rendita il tuo spazio all’aperto o al chiuso per affitti giornalieri per eventi o momenti di relax.

Ora che sai come riciclare ciò che si ha non ti resta altro che mettere in pratica le nostre conoscenze, divertirti a creare nuovi oggetti e sbizzarrirti con la fantasia.
Ma non ti scordare ti capire come mettere a rendita la tua proprietà!
Per saperne di più vai su AffittoGiardino


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.